Fiera in sicurezza

La responsabilità individuale sta alla base di un corretto comportamento che costituisce il principale strumento di prevenzione dei rischi e di rispetto delle altre persone.

L’accesso al quartiere fieristico di Piacenza Expo è consentito esclusivamente con Certificazione verde COVID-19 – Green Pass – dimostrando il possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:
  • Risultato negativo al test molecolare/antigenico in lingua italiana o inglese (effettuato nelle 48 ore precedenti alla data di ingresso in fiera);
  • Certificazione verde COVID-19/EU digital COVID certificate o titolo analogo internazionale da esibire dal proprio smartphone o in formato cartaceo in lingua italiana o inglese;
  • Certificato di completa guarigione dopo il contagio in lingua italiana o inglese (valido 180 giorni dalla data di termine della malattia riportato sul certificato).

Piacenza Expo verificherà, con proprio personale o con addetti delle società di servizi accreditate, la documentazione agli accessi che potrà richiedere, discrezionalmente da parte del personale incaricato dei controlli, anche l’esibizione di un documento di identità.

Per un confortevole accesso si raccomanda di presentarsi agli ingressi già muniti di Green Pass o documentazione equivalente, e titolo di accesso.

SERVIZIO TAMPONI

Piacenza Expo – durante le manifestazione – mette a disposizione una stazione mobile per l’effettuazione di tamponi rapidi che consentono, in caso di negatività, l’accesso immediato alla manifestazione fieristica. Il costo dell’esame è di € 20 per il test antigenico (il referto con il conseguente certificato medico viene rilasciato dopo 15 minuti dalla sua effettuazione). Anche il servizio di test molecolari è a disposizione su prenotazione, per gli espositori che volessero invitare clienti Extra Ue o sprovvisti ancora del Green Pass.

Il D.L. n. 52 del 22 aprile 2021, all’art. 9, ha previsto l’istituzione della cosiddetta certificazione verde COVID-19, ovvero una certificazione comprovante lo stato di avvenuta vaccinazione contro il SARS-CoV-2, guarigione dall’infezione da SARS-CoV-2, oppure l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus SARS-CoV-2.

La Certificazione verde COVID-19 non è richiesta ai bambini esclusi per età dalla campagna vaccinale (minori di 12 anni) e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica. Per queste persone verrà creata una Certificazione digitale dedicata. Finché questa non sarà disponibile, possono essere utilizzate quelle rilasciate in formato cartaceo.
Per maggiori informazioni e aggiornamenti: “FAQ – Certificazione verde COVID-19”